Sperimentazione Cereali

 
 
 L’ARSIAM ha partecipato, come negli anni passati, alla rete nazionale di sperimentazione sui cereali coordinata dal CRA - Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura del MIPAF. Sono stati pertanto realizzati i campi sperimentali di confronto varietale sul frumento duro (n.25 varietà x 3 ripetizioni), frumento tenero (n.30 varietà x 3 ripetizioni), orzo da zootecnia (n.26 varietà x 4 ripetizioni), orzo da malto (n.14 varietà x 4 ripetizioni), avena (n.18 varietà x 3 ripetizioni) per verificarne l’adattabilità delle diverse specie alle condizioni pedoclimatiche del Molise. Le prove sono state realizzate, previo stipula di una apposita convenzione con la Sezione Operativa dell’ISC di Foggia, nel Basso Molise (azienda dell’Istituto Tecnico Agrario a Larino) e nel Molise Centrale (azienda agricola della sig.ra Colonna Lucia a Matrice) e sono state visionate durante l’anno da agricoltori, studenti e tecnici del settore. Inoltre ai due campi sperimentali, nella fase della spigatura/maturazione, sono state organizzate, in collaborazione con i tecnici dell’ISC di Foggia, diverse visite guidate nei giorni 30 maggio 2006 a Larino e 17 e 24 maggio 2006, e successivamente il 9 giugno 2006, a Matrice. I risultati ottenuti nel Molise sono stati elaborati insieme alle altre regioni e sono stati pubblicati sull’Informatore Agrario negli speciali nn. 32/2006 (orzo), 33/2006 (frumento tenero) e 35/2006 (frumento duro). Inoltre sul n.32 della citata rivista, a pag. 45-46, è stato pubblicato, a firma di M. Colonna, un articolo relativo alla coltivazione e all’utilizzazione dell’orzo nella regione Molise. I risultati della sperimentazione varietale, come negli anni precedenti, sono stati posti, in tempo reale, sui siti INTERNET del CRA -ISC e in quello dell’ARSIAM. E’ in fase di preparazione un opuscolo divulgativo che raccoglie i dati della sperimentazione cerealicola realizzata nella regione Molise negli ultimi anni. Inoltre a Roma il 6 giugno, c/o l’Università La Sapienza, sono stati presentati i risultati finali del progetto sugli “alimenti funzionali a base di cereali” (alcune varietà studiate sono di provenienza molisana).