Attivita'

Il settore primario costituisce il comparto economico che governa, utilizza ed interpreta più di altri le risorse territoriali ed ambientali per la cui conservazione è fondamentale un’approfondita conoscenza che si può avere avendo a disposizione supporti conoscitivi cartografici adeguati tra i quali di notevole importanza sono le carte dei suoli. Proprio in questa ottica è stato creato nel 1995, all’interno dell’ex ARSIAM, oggi ARSARP, il Laboratorio Cartografico-Pedologico. Si tratta di una piccola struttura che ha come compito prioritario quello di conoscere e far conoscere la risorsa suolo e il suo valore produttivo e protettivo per migliorare la gestione, l'utilizzazione e la qualità del territorio molisano. La pedologia, fornendo le informazioni necessarie a valutare l’idoneità di un territorio ad essere utilizzato per le diverse attività (agricoltura, selvicoltura, urbanistica, industria, viabilità ecc.), facilita la gestione e la pianificazione territoriale.

Le carte dei suoli e le carte derivate sono di utile supporto per l’assistenza tecnica nel settore agricolo e forestale, per progettazioni di tipo ingegneristico, per interventi di drenaggio e di irrigazione. Più in particolare l’analisi pedologica di dettaglio e di semidettaglio dà informazioni che permettono di inquadrare immediatamente la situazione morfologica e fisico-chimica dei terreni delle aziende agrarie e di conoscere i parametri fondamentali per l’interpretazione delle analisi della fertilità chimica.

L’attività dell’ARSARP nel settore pedologico è iniziata nel 1995 con il progetto “Carta dei suoli dei comuni di Campomarino e Portocannone”, previsto nell’ambito del Programma Operativo “Sviluppo della Divulgazione agricola e delle attività connesse” (Regolamento CEE 2052/88) – Obiettivo 1 -, con cui l’ARSARP ha dato attuazione alle linee guida fornite dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (MIPAAF), dall’Istituto Nazionale di Economia Agraria (INEA) e dall’Istituto Sperimentale per lo Studio e la Difesa del Suolo (ISSDS) finalizzate a regolamentare la realizzazione di progetti di cartografia pedologica in Italia.

Nell’ambito di tale progetto, l’ARSARP ha curato i “Quaderni di pedologia”, articolati in sei opuscoli: una serie di monografie a carattere divulgativo rivolte alla promozione della conoscenza delle caratteristiche dei suoli della regione Molise, con particolare riferimento alle loro potenzialità e vulnerabilità.

 

"I suoli dei Comuni di Campomarino e Portocannone"

"I suoli delle principali aree irrigue del Molise"

"Pedopaesaggi Molisani"

"I suoli della Comunità Montana Trigno Medio Biferno"

"I suoli della Comunità Montana Montemauro"

"I suoli dei comuni non Montani"

 

I testi sono consultabili  presso la sede dell'ARSARP.